Casa  /  Tutti · XNUMX€ marketing via email  / Idee per le aziende per ampliare la propria lista di posta elettronica

Idee per le aziende per ampliare la propria lista e-mail

Costruire una mailing list e utilizzarla per la promozione potrebbe essere uno dei capisaldi del marketing di successo.

Tuttavia, il problema con l’email marketing è la difficoltà di convincere le persone ad aderire e a iscriversi. Le aziende stanno provando vari metodi per creare solidi elenchi di posta elettronica. In effetti, è normale acquistare una lista e-mail. Un simile approccio dovrebbe essere evitato per due ragioni:

  • Nella maggior parte dei casi, una lista e-mail acquistata non avrà i tuoi clienti target.
  • Le e-mail in un elenco acquistato non hanno acconsentito alla tua aggiunta, il che significa che se ricevono un'e-mail promozionale, la contrassegneranno come spam e ti segnaleranno, il che diminuirà la reputazione del tuo mittente e-mail.

Invece di sprecare denaro in elenchi di posta elettronica preparati, un marchio dovrebbe far crescere i propri abbonati in modo organico. Questo articolo condividerà alcune strategie per aiutarti a far crescere una lista e-mail e trasformarla in un mezzo per aumentare la consapevolezza del marchio e attirare nuovi clienti.

Incentivare potenziali abbonati

Uno dei metodi più semplici per convincere le persone a fare clic sul pulsante Iscriviti è offrire loro qualcosa in cambio. Quando si tratta di elenchi di posta elettronica, i risultati potrebbero essere scarsi. Inoltre, molto dipende da cosa è effettivamente l'attività.

Quando si tratta di incentivi, pensa a cosa puoi offrire alle persone potenzialmente interessate. Forse uno sconto del 10% sul loro primo ordine li convincerebbe a iscriversi a una lista e-mail e a completare la transazione? Potresti anche offrire la spedizione gratuita per ordini gratuiti a tutti coloro che entrano a far parte di una lista e-mail.

Anche se alcuni di questi incentivi potrebbero sembrare poco brillanti, possono comunque fare il loro lavoro, dato che ogni piccola cosa aiuta. 

Crea un attraente Modulo di iscrizione via e-mail 

Le persone non si iscriveranno a una lista e-mail se è difficile da trovare. Si consiglia di avere il modulo di iscrizione ben visibile sul sito. La barra laterale di un sito Web è una posizione comune in cui inserire un modulo di iscrizione tramite posta elettronica. 

Alcuni siti web hanno anche la politica di creare un popup che appare ai visitatori. Questo popup chiede alle persone di aderire a una lista e-mail e di solito prevede incentivi, come quelli menzionati nella sezione precedente.

Se pop-up aumentare il tasso di abbonati è difficile da determinare senza test adeguati. Alcune persone li troveranno fastidiosi e potrebbero persino abbandonare il sito Web a causa del popup. Altri potrebbero trovarlo utile perché vorrebbero diventare abbonati.

Ciò significa che se ti affidi solo ai popup per promuovere le iscrizioni via e-mail, perderai un numero di visitatori che potrebbero essere potenzialmente interessati a far parte della tua lista e-mail.

Infine, assicurati che non vi siano distrazioni che impediscano ai visitatori del sito di notare un pulsante di iscrizione via email. Se l'obiettivo è far crescere una lista di posta elettronica, non ingombrare il sito Web con altri pulsanti di invito all'azione.

Scegli attentamente le parole

La difficoltà di scrivere copie persuasive è abbastanza chiaro. Quando si tratta di iscrizioni via e-mail, di solito non hai molto spazio su cui lavorare. Scrivere un lungo testo nella sezione di un sito web relativa all'iscrizione via e-mail non sarebbe una buona idea. Anzi, è probabile che un approccio del genere scoraggi le persone dall’iscriversi a una mailing list.

Oltre a rifinire il testo e sfruttare al massimo le poche parole disponibili, le aziende dovrebbero anche provare diversi tipi di carattere, colori e dimensioni. Ci vorrà del tempo per testare diverse varianti, ma è prevedibile quando si desidera approdare a quella che genera il maggior numero di clic.

Approfitta di una lista d'attesa

La paura di perdersi qualcosa è una delle considerazioni di coloro che cercano di attirare più abbonati. Ad esempio, se c'è un'offerta per un corso online che si può ottenere solo iscrivendosi ad una mailing list, perché non limitare il numero di posti disponibili?

Quando qualcuno nota l'offerta, è più propenso a cogliere qualsiasi opportunità per accedere perché potrebbe avere paura di perdere tale opportunità. 

Riduci al minimo i clic necessari

Uno dei motivi principali dietro l'abbandono dei carrelli della spesa online è il numero di clic che un acquirente deve effettuare per completare la transazione. 

Una cosa simile vale per le liste di posta elettronica. Se qualcuno desidera abbonarsi ma deve superare più sezioni per raggiungere la fine, è più probabile che rinunci piuttosto che completare il processo.

Un processo di attivazione dovrebbe consistere al massimo in un paio di clic. Fai in modo che le persone interessate possano inserire il proprio indirizzo e-mail, confermare il proprio consenso e iscriversi a una lista e-mail dopo aver fatto clic sui pulsanti “iscriviti” o “registrati” sul sito web. 

Ringrazia immediatamente i nuovi iscritti

Inviare un "grazie" in segno di apprezzamento non appena qualcuno si iscrive non è realmente un modo diretto per far crescere una lista e-mail perché il ringraziamento arriva dopo che una persona si è iscritta.

No, l'obiettivo di questa idea è mostrare la tua gratitudine e indicare che ci tieni. Un piccolo gesto come questo contribuirà alla fidelizzazione degli abbonati. Dopotutto, non vuoi avere a che fare con persone che annullano l'iscrizione, giusto?

Organizza omaggi e sondaggi

Omaggi esclusivi per gli abbonati via email potrebbero funzionare a tuo vantaggio. Proprio come i brand organizzano concorsi sui social media per attirare nuovi follower, potresti implementare la stessa strategia per costruire la tua mailing list.

Un premio, non importa quanto piccolo possa sembrare, crea comunque un incentivo per le persone a iscriversi a una mailing list. Qualcosa di semplice come un paio di calzini con stampa all-over che i nuovi abbonati email ricevono potrebbe portare a un afflusso di nuove iscrizioni.

Proprio come l'offerta di contenuti gratuiti coinvolge più potenziali abbonati, anche un sondaggio potrebbe rivelarsi una tattica decente.

Ad esempio, potresti chiedere ai visitatori del sito di partecipare a un sondaggio e inviare il loro feedback. Se desiderano vedere i risultati del sondaggio, possono iscriversi a una lista e-mail e riceverla non appena le informazioni saranno disponibili. È un strategia adottata da ContentKing recentemente chiedendo agli esperti SEO come affrontare i problemi. Come bonus, tutti i partecipanti al sondaggio hanno ricevuto un paio di calzini gratis!

Detto questo, quando si tratta di omaggi, è fondamentale valutare il proprio ROI. Se spendi troppo per i premi ma ottieni poco in cambio nonostante attiri più abbonati email, probabilmente sarebbe meglio attenersi ad altre strategie.

Sii sincero sulla frequenza delle email

Essere sinceri sulla frequenza delle email è una delle cose più comunemente trascurate nell’email marketing.

Diversi abbonati e-mail hanno aspettative diverse, ma vorrebbero comunque sapere cosa aspettarsi prima di fare clic sul pulsante “iscriviti”. 

Per alcuni, inviare più e-mail durante la settimana potrebbe sembrare eccessivo a causa di una casella di posta elettronica disordinata, mentre per altri non sarebbe un problema perché controllano le loro e-mail più volte al giorno.

Naturalmente, dovresti anche mantenere le tue promesse. Se affermi di inviare e-mail una volta alla settimana, assicurati di non deludere le aspettative dei tuoi iscritti. 

Invia newsletter

Una newsletter settimanale o bisettimanale con una carrellata di informazioni preziose dà valore ai clienti. Inoltre, le aziende possono includere alcune offerte promozionali e altre idee nella newsletter per aumentare la notorietà del marchio e attirare più traffico sul proprio sito web. 

Una newsletter potrebbe essere una raccolta dei tuoi contenuti più performanti, notizie rilevanti del settore, storie e testimonianze dei clienti e offerte esclusive per gli abbonati via email. 

Ottimizza per dispositivi mobili

Tieni presente che circa la metà del traffico Internet proviene da smartphone e tablet. Significa che la mancata ottimizzazione del tuo sito web e delle tue e-mail per i dispositivi mobili comporterà la perdita di potenziali abbonati. 

Per quanto riguarda le email stesse, ci sono anche alcuni aspetti da considerare quando ci si rivolge agli utenti mobili:

  • La lunghezza della riga dell'oggetto non dovrebbe essere troppo lunga
  • L'e-mail dovrebbe avere un testo pre-intestazione
  • La copia dell'e-mail deve essere concisa per adattarsi allo schermo del dispositivo
  • L'e-mail dovrebbe avere senso anche se le immagini non vengono caricate
  • Il pulsante di invito all'azione dovrebbe trovarsi nella parte superiore
  • Le e-mail dovrebbero essere testate su più dispositivi per assicurarsi che funzionino correttamente

Indirizza traffico pertinente al sito web

L’ultimo consiglio è abbastanza semplice. Non aspettarti di ottenere molti abbonati e-mail se il traffico del tuo sito web è irrilevante. È improbabile che le persone a caso che si imbattono in un sito siano interessate ai tuoi prodotti o servizi, il che significa che è ancora meno probabile che si iscrivano effettivamente a un'e-mail.

Il traffico di un sito web può essere migliorato concentrandosi maggiormente su SEO, marketing PPC e campagne pubblicitarie sui social media, solo per citarne alcuni.

Una volta eliminati i visitatori irrilevanti, dovresti notare un aumento delle persone che scelgono di iscriversi alla tua lista e-mail.